Nuovo bando per la ricerca sulle malattie rare

nuovo bando malattie rare

Telethon dà il via a un nuovo bando per finanziare i migliori progetti nella ricerca scientifica contro le malattie rare

La Fondazione Telethon insieme alla Fondazione Cariplo si uniscono per finanziare i migliori progetti di ricerca per quelle malattie che ad oggi non hanno ancora una cura. Infatti, esiste un profondo vuoto da colmare nella ricerca. In genere, per via delle scarse risorse (umane ed economiche) a disposizione, i finanziamenti tendono sempre a concentrarsi su determinate aree di ricerca. Tuttavia, il nostro patrimonio genetico è molto vasto. Esistono regioni del DNA ancora da esplorare. Queste aree inesplorate della genetica potrebbero avere un ruolo fondamentale nel progresso della medicina.

Il bando

Le due fondazioni, Telethon e Cariplo, hanno unito per la prima volta risorse e competenze per promuovere un bando volto a stimolare la ricerca su aspetti poco noti alla scienza. Infatti, il bando promuove lo studio di aspetti genetici e meccanismi molecolare mai studiati finora. Questi aspetti sconosciuti sono in grado di allargare la conoscenza sulle malattie rare e, di conseguenza, di sviluppare le cure necessarie. Tuttavia, nuove scoperte portano a nuove terapie anche nel campo della medicina di base.

«Se oggi stiamo riconquistando una situazione di normalità, lasciandoci gradualmente la pandemia alle spalle, è grazie ai grandi risultati prodotti attraverso il progresso della ricerca scientifica. La ricerca di base, in particolare nell’ambito delle malattie rare, è ancora oggi un ambito orfano di investimento ma al contempo rappresenta un apripista per lo sviluppo di conoscenza chiave anche per la ricerca applicata nel campo di patologie più frequenti– afferma Francesca Pasinelli, direttore generale di Fondazione Telethon-. Attraverso questo bando, aperto in collaborazione e piena sinergia con Fondazione Cariplo, vogliamo infondere linfa nuova alla ricerca scientifica di eccellenza sostenendo progetti che possano aumentare le conoscenze rispetto a geni associati a malattie rare la cui funzione è completamente o in gran parte sconosciuta e aprire la strada a nuove terapie».

Come funziona il bando?

Il bando finanzierà i progetti di ricerca che si concentreranno su aspetti genetici ancora poco noti ma dal grande potenziale scientifico. Sono ammessi sia progetti presentati da una singola organizzazione, sia progetti in partenariato, con un budget massimo di 250mila euro a progetto. Le organizzazioni, capofila e partner, dovranno essere enti di ricerca italiani non profit, pubblici o privati.

Lo sapevi?

La Fondazione Telethon è una delle principali charity biomediche italiane. Telethon nasce nel 1990 per accogliere l’appello delle mamme di pazienti affetti da distrofia muscolare. La sua missione è di arrivare alla cura delle malattie genetiche rare, qualunque esse siano. Telethon segue l’intera “filiera della ricerca”: occupandosi della raccolta fondi, della selezione e del finanziamento dei progetti e dell’attività stessa di ricerca portata avanti nei centri e nei laboratori della Fondazione. Telethon inoltre sviluppa collaborazioni con istituzioni sanitarie pubbliche e industrie farmaceutiche per tradurre i risultati della ricerca in terapie accessibili ai pazienti. Dalla sua fondazione ha investito in ricerca oltre 592,5 milioni di euro, ha finanziato 2.720 progetti con 1.630 ricercatori coinvolti e più di 580 malattie studiate. Per maggiori informazioni consulta la loro pagina “Malattie studiate.

Se vuoi sostenere anche tu alla ricerca vai al sito Telethon, nella sezione Dona ora,  e fai la tua donazione.

 


Iscriviti alla Newsletter per ricevere novità e informazioni utili sul mondo dell’assistenza

Blog